Le chiacchiere le lascio ad altri… questi i miei cinque anni in Consiglio regionale… dati, numeri, provvedimenti… non aria fritta

Salvatore Ciocca, consigliere regionale uscente e candidato nella lista Unione per il Molise, con Veneziale presidente: perché riproporsi al giudizio degli elettori?
Sono stati cinque anni intensi e complicati; i molisani lo sanno bene perché, durante la campagna elettorale del 2013, il tema del risanamento dei conti – che era il primo da affrontare – ne è stato il cardine. La situazione nella quale abbiamo trovato la regione è nota a tutti. Allora, a fronte di questa situazione così devastante, ci fu data la possibilità di mettere in campo le nostre esperienze. Oggi chi si lamenta delle politiche draconiane che si sono dovute mettere in campo giocoforza – perché dovevamo salvarci dalla bancarotta – dimentica di averci chiesto, per prima cosa, di mettere i conti in ordine. Questo preambolo per spiegare che, dopo decisioni drastiche e impopolari, il terreno che troverà il prossimo governo regionale – che auspico sia di centrosinistra con Carlo Veneziale presidente – è fertile e pronto per dare i frutti ai quali abbiamo lavorato e per il quale siamo stati insultati, offesi, bersaglio di campagne mediatiche mai vissute in questa regione. Rispetto al mio impegno personale e istituzionale, quindi, mi ripropongo agli elettori, con la coerenza politica che mi rappresenta, perché vorrei chiudere il cerchio delle cose da portare a compimento. Vorrei terminare il percorso, perché ho ancora molto da poter dare alla mia regione”. Continue reading

“Capoiaccio Anno Zero”, il libro inchiesta

E’ in stampa, così come avevo promesso, il libro-inchiesta “Capoiaccio Anno Zero”: le indaginicopertina fronte capoiaccio sn ambientali condotte fra il 2014 e il 2015 nell’area dove insistevano i pozzi petroliferi della Montedison – da me fortemente sollecitate ad ogni livello istituzionale e che hanno portato alla
scoperta di un “abnorme” tasso di radioattività e di tracce di diclorometano e benzene superiori a quanto stabilito nel Codice dell’Ambiente – sono il fulcro di un lavoro di ricerca e di acquisizione di documenti che parte dagli anni Sessanta quando, appunto, la società petrolifera iniziò la ricerca di “oro nero” nella nostra
regione.
Da allora ad oggi, la cronaca di oltre 50 anni raccontata attraverso i documenti originali dell’epoca: i verbali del Presidio Multizonale di Igiene Pubblica che più volte, in passato, hanno certificato anomalie e possibili casi di inquinamento ambientale; le dichiarazioni rese tanti anni fa e che attestavano traffici non autorizzati di materiale sconosciuto poi presumibilmente reimmesso nei pozzi sigillati, negli anni Ottanta, con il calcestruzzo; Continue reading

PIANO CASA PROROGATO PER 3 ANNI, “EFFETTI BENEFICI SULL’EDILIZIA”

Il Consiglio regionale ha approvato, nella seduta pomeridiana odierna, la proroga del cosiddetto “Piano Casa”.
Una norma che ha dimostrato, nel tempo, i suoi effetti benefici sul settore dell’edilizia e sull’intero indotto, avendo ripercussioni positive su professionisti, imprese, operai : motivo questo per il quale ho ritenuto di dover procedere speditamente alla proroga, valida per i prossimi tre anni.
In parallelo, dopo aver assicurato tale normativa, come presidente della Terza Commissione consiliare competente per materia, provvederò ad una convocazione monotematica per procedere alle audizioni degli ordini professionali e delle associazioni delle imprese al fine di vagliare eventuali proposte di modifica circa le problematiche emerse e sperimentate nel tempo.
Ritengo però che la proroga della scadenza del “Piano Casa” consenta di “mettere in sicurezza” centinaia di progetti – e conseguentemente impegni economici che hanno poi effetti sul tessuto produttivo – garantendo quindi continuità ai lavori già avviati.

Fatti, non parole

E’ notizia di oggi (Il Quotidiano del Molise, pagina 2) che, con determinazione del Commissario straordinario del 24 novembre scorso, si procederà al recupero delle somme richieste all’ex direttore generale di Molise Acque a seguito della sentenza della Corte dei Conti con la quale venivano giudicate “illegittime” e “illecite” le condotte assunte circa l’individuazione della commissione che ha poi valutato e aggiudicato l’appalto per la realizzazione dell’acquedotto molisano destro e molisano centrale.

Non è una cifra qualsiasi, ma un milione di euro!!!! Continue reading

31 ottobre 2002-31 ottobre 2017

Egregi Presidenti, stimati assessori,  colleghi,

i sentimenti che segnano da 15 anni la nostra “Giornata della Memoria“ rivivono oggi,  con lo stesso carico di emozioni vissute in quelle drammatiche ore del  31 ottobre del 2002 e negli interminabili, e densi di dolore,  giorni seguenti.

Chi di noi non ricorda ogni attimo, ogni sensazione di allora… Continue reading

Interventi sulla S.S.645, si chiude positivamente il mio pressing sull’ANAS

L’assunzione di impegni concreti da parte dell’Anas, nella persona dell’amministratore delegato Gianni Vittorio Armani,  rappresenta la conclusione – auspicata e cercata – di un percorso istituzionale che mi ha visto impegnato fin da 2012 quando,  in qualità di consigliere regionale, ho intrapreso una forte azione di pressing sull’Azienda circa l’urgenza di riprendere i lavori – iniziati e poi sospesi –  sulla Strada Statale 645. Continue reading

” Emergenza incendi, la nostra Protezione civile sempre attiva”

Ho appreso dagli organi di informazione locali della conferenza stampa  della comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Campobasso, ing. Cristina D’Angelo.

Sebbene abbia trovato inusuale  la convocazione dei giornalisti (visto che a memoria non credo sia mai successo e spero sia stata  debitamente autorizzata) per rendere noto il bilancio delle attività dei Vigili del Fuoco, ho certamente apprezzato – per la salvaguardia del nostro territorio –  la novità che la stessa comandante ha illustrato circa il contrasto alle azioni dolose,  che troppo spesso sono all’origine degli incendi, con il potenziamento del Nucleo Antincendi Territoriale. Continue reading

Protezione civile sempre più in alto: Emercom e Cemec partner qualificati

La collaborazione tra la Protezione Civile del Molise, la Emercom Russia (agenzia del
Ministero della Difesa che fa parte del Corpo nazionale russo per le Emergenze) e il Cemec
(Centro europeo Medicina delle Catastrofi) sta diventando sempre più concreta: ieri mattina,
al Viminale, sono stato ricevuto dall’onorevole Gianpiero Bocci, sottosegretario di Stato, con il
quale proseguono gli incontri tesi alla realizzazione di un progetto importante che diventerà
riferimento per altre regioni. Hanno partecipato all’incontro l’ingegnere Antonio Barone – già
direttore del Comando regionale dei Vigili del Fuoco del Molise e collaboratore dell’onorevole
– e il direttore del Cemec, il generale Enrico Bernini Carri. Continue reading

Emergenza incendi nel venafrano…i necessari chiarimenti

Alla luce delle recenti e spesso inesatte esternazioni circa l’emergenza incendi – di prevalente matrice
dolosa – che sta interessando l’area del Venafrano, al fine di ripristinare l’esatta percezione dei fatti, risulta
doveroso intervenire in merito agli eventi stessi per precisare alcuni aspetti relativi alla pianificazione
d’emergenza ed alla relativa risposta. Continue reading