Interventi sulla S.S.645, si chiude positivamente il mio pressing sull’ANAS

L’assunzione di impegni concreti da parte dell’Anas, nella persona dell’amministratore delegato Gianni Vittorio Armani,  rappresenta la conclusione – auspicata e cercata – di un percorso istituzionale che mi ha visto impegnato fin da 2012 quando,  in qualità di consigliere regionale, ho intrapreso una forte azione di pressing sull’Azienda circa l’urgenza di riprendere i lavori – iniziati e poi sospesi –  sulla Strada Statale 645. Continue reading

Intervento nella seduta del Consiglio Regionale dell’11/07/2017 inerente il PEARM (Piano Energetico Ambientale Regionale della Regione Molise)

 

Egregi Presidenti, assessori e colleghi,

a conclusione di un iter di approfondimento che ci ha visti impegnati – come Terza commissione competente per argomento – nello studio e nell’analisi attraverso anche una ampia fase di audizioni, oggi portiamo all’attenzione del Consiglio regionale il Piano Energetico Ambientale Regionale che assume una rilevanza indiscutibile relativamente alle prospettive future della nostra regione.

Senza un perimetro normativo, senza le regole,  senza le successive linee guida si aprirà davvero alla possibilità di aggredire il nostro territorio. Questo è il punto dal quale partire, sia nell’analisi del Piano stesso che nelle argomentazioni che è il caso di porre all’attenzione dei cittadini e della Rete dei comitati che, da qualche settimana e soprattutto in questi ultimi giorni, chiede di fermare l’iter del Piano energetico ambientale regionale. Continue reading

Servizio idrico integrato, un ruolo centrale a “Molise Acque”

Questa mattina, nel corso del Consiglio regionale che ha avviato l’iter circa la pdl 136 “Disposizioni in materia di Servizio Idrico Integrato”, ho presentato un emendamento alla stessa proposta di legge teso sia a fugare ogni dubbio circa il paventato rischio di privatizzazione dell’acqua  sia a ridefinire il ruolo dell’Azienda speciale “Molise Acque” . Continue reading

Acquedotto molisano centrale, al via le consegne parziali dell’infrastruttura

Il 21 dicembre prossimo l’Azienda speciale “Molise Acque” consegnerà ai Comuni di  Ururi, San Martino in Pensilis, Portocannone e Campomarino il secondo troncone dell’acquedotto molisano centrale; già terminate, invece, le operazioni di consegna del primo tratto che comprendevano le infrastrutture necessarie al sistema acquedottistico (Galleria di Rio Freddo A e B, derivazioni di galleria per il Molisano Destro e per il Molisano centrale e opere di interconnessione). Continue reading

Acquedotto molisano centrale: nuova audizione per definire il calendario di consegna dei lavori già ultimati

Ho provveduto a convocare la Terza Commissione consiliare per lunedì primo agosto p.v. per dare seguito a quanto stabilito nel corso della prima audizione, tenutasi alla fine di febbraio, alla presenza dell’assessore Nagni, dei vertici di Molise Acque e del commissario straordinario per i lavori dell’acquedotto molisano centrale, l’ingegnere Donato Carlea.

Continue reading

La politica del trespolo non ci appartiene!!!

Mio malgrado sono costretto –  alla luce delle  infelici “uscite” politiche di diversi soggetti, in particolare dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle, circa la presunta “paternità” del parere non favorevole rilasciato dalla Terza Commissione consiliare (poi recepito dal Consiglio regionale)   del provvedimento riguardante i lavori di realizzazione, in località Monteverde di Bojano,  della strada a servizio dell’area produttiva –  a precisare che tale decisione, assunta all’unanimità in entrambi i consessi precedentemente citati,  è scaturita meramente da motivazioni tecniche emerse nel corso della fase di approfondimento del provvedimento. Continue reading

Pozzi di Capoiaccio. La Edison Spa declina per la terza volta l’invito in audizione e annuncia: sta indagando la Procura della Repubblica

La Edison Spa, per la terza volta, ha detto no.

L’invito in audizione, presso la Terza Commissione consiliare, per trattare la questione dei pozzi dismessi di località Capoiaccio e, come è ormai noto,  degli anomali tassi di radioattività certificati nell’area, è tornato anche questa volta al mittente ma con motivazioni nuove, mai fino ad ora espresse. Continue reading

Pozzi petroliferi di Contrada Capoiaccio: strane similitudini con il caso dell’Eni a Potenza. Chiederò, per la terza volta, l’audizione dei responsabili della ex Montedison

Sebbene le indagini portate a conclusione nei mesi scorsi dalla Commissione tecnica prefettizia, da me fortemente voluta, abbiano escluso alcun rischio – attuale – derivante dall’anomalo tasso di radioattività riscontrato dall’Arpa Molise prima e dall’Ispra successivamente nell’area dove insistevano gli stabilimenti estrattivi della ex Montedison, la vicenda che è stata portata alla luce in Basilicata evidenzia alcune strane similitudini con quanto potrebbe essere accaduto in agro di Cercemaggiore. Continue reading